10 film che (forse) non sapevi essere dei remakes

10 film che (forse) non sapevi essere dei remakes

Stefano Carena

Stefano Carena

Classe 1991. Attualmente vivo a Torino dove studio videomaking. Messo davanti alla scelta se scrivere per Times o per Blogamarì non ho potuto che farmi sedurre dalla seconda proposta.
Stefano Carena

Latest posts by Stefano Carena (see all)


Spesso l’industria cinematografica, quando ha poche idee e molta necessità di battere cassa, sforna il remake di qualche film che ha già avuto fortuna in passato. Spesso queste operazioni risultano essere dei tentativi maldestri, altre volte – forse più raramente – riescono a reinventare e a rendere attuali temi, storie e personaggi in maniera convincente. Ciò che è certo è che, ogni volta che viene annunciata l’intenzione di portare sul grande schermo un successo del passato, i fan dell’opera originale insorgono e gridano allo scandalo ancora prima di avere la possibilità di giudicare con i propri occhi se il prodotto sia buono o no – si veda la reazione alla pubblicazione delle prime foto di scena di Jared Leto nei panni del nuovo Joker. Può capitare, comunque sia, di imbattersi o addirittura adorare alcuni film senza sapere che non si tratta di opere (del tutto o in parte) originali, quindi di seguito la lista di 10 opere che (forse) non sapevi essere remakes.

Quella ultima sporca meta | L’altra ultima sporca meta | Mean machine

mean_00000

Nel 2005 esce il film “L’altra ultima sporca meta” con protagonista Adam Sandler in veste di capitano della sgangherata squadra di football di un penitenziario. Ma vi siete mai chiesti a cosa si riferisca quel “altra” nel titolo? Altra perché la prima, o meglio “Quella ” sporca ultima meta è un film del 1974 che vede come protagonista Burt Raynolds come capitano dei Mean Machine, presente anche nel remake nel ruolo dell’allenatore della squadra. A proposito di Mean Machine, questo è stato anche il titolo dato alla versione Inglese, e calcistica, del film del 2001, stavolta con Vinnie Jones come protagonista.

L’ultimo uomo della Terra | Io sono leggenda
iosono_00000

Chiunque conosce Io sono leggenda, film del 2007 tratto dal romanzo omonimo di Richard Matheson. Molti meno, probabilmente, conoscono il piccolo capolavoro nostrano “L’ultimo uomo della terra”, regia del pressoché sconosciuto Ubaldo Ragona ed interpretato dall’attore statunitense Vincent Price, noto ai non amanti del cinema classico di Hollywood per il ruolo di doppiatore in Vincent di Tim Burton e la sua apparizione sul grande schermo nel ruolo del “padre” di Edward in Edward mani di forbice.

Die experiment |The experiment | The stanford prison experiment

exper_00000_00000

Il film del 2010 che vede Adrien Brody nei panni di uno dei partecipanti ad un esperimento in cui i partecipanti devono rivestire il ruolo di guardia o di detenuto è il remake dell’omonimo film tedesco di nove anni prima. La storia è ispirata ad uno studio realmente condotto negli anni ’70 negli Stati Uniti. Nel 2015 The Stanford prison experiment riprende questo fatto di cronaca in maniera meno romanzata e a tratti quasi documentaristica.

Yojimbo | Per un pugno di dollari

yoji_00000_00000

In questo caso non si tratta di un vero e proprio remake ufficiale ,quanto più di uno dei plagi più spudorati della storia del cinema. Kurosawa, regista di Yojimbo, querelò infatti Leone ancora prima che le riprese fossero finite. La società di produzione italiana corse subito ai ripari sostenendo, dopo varie ricerche, di essersi ispirati non a Kurosawa, bensì all’opera di Goldoni Arlecchino servitore di due padroni.

Infernal affairs | The departed

thedep_00000_00000

Il film di Scorsese è il remake del film di Hong Kong Infernal affairs. Il regista italo-americano, noto cinefilo e storico del cinema, ha però deciso di omaggiare decine di altre pellicole all’interno della sua rivisitazione, prime tra tutte Public Enemy (1931) e Scarface (1932). Da quest’ultimo il regista ha “rubato” un’interessante dettaglio: ogni volta che un personaggio muore o sta per morire è presente una X  che, nascosta nella scena, preannuncia il fatto.

thedep2_00000

Abre los ojos | Vanilla sky 

vamni_00000

Nel 1997 esce Abre los ojos del regista spagnolo Alejandro Amenàbar, ai tempi al suo secondo lungometraggio. Tom Cruise, innamoratosi della pellicola, decise di acquistarne i diritti per crearne una sua versione americana (quindi, come sostenuto durante il tour promozionale del film, non un remake ma una versione alternativa del film spagnolo). Trovate promozionali a parte, il remake americano ha mantenuto nel cast l’attrice Penelope Crùz, che in entrambi i film interpreta Sofia.

Sogni mostruosamente proibiti | I sogni segreti di Walter Mitty

mitty_00000

I sogni segreti di Walter Mitty è stato sicuramente uno dei film più attesi del 2013. Tratto dal libro del ’39 La vita segreta di Walter Mitty, parla di un impiegato imbranato che si rifugia nei suoi sogni. Stessa trama del film italiano del 1982 Sogni mostruosamente proibiti, dove il ruolo interpretato da Ben Stiller è stavolta di Paolo Villaggio. A differenza della pellicola Hollywoodiana la storia ha toni più comici – o tragicomici, tipici del cinema dell’attore genovese – che drammatici, mentre  il nome del protagonista è stato cambiato in Paolo Coniglio.

Mad max 2 | Ken il guerriero

ken_00000

Più volte Testsuo Hara, disegnatore del celebre manga giapponese, ha dichiarato di essersi ispirato al film di Miller per realizzare le ambientazioni ed i personaggi di Ken il guerriero. Lo stesso Kenshiro, in effetti, è praticamente identico (sia nell’abbigliamento che nei tratti) all’attore Mel Gibson. Non si tratta di un vero e proprio remake,  quanto più di un omaggio che il mangaka ha voluto fare al regista George Miller e all’immaginario da lui creato.

Gli insospettabili | Sleuth

sleuth_00000

Sleuth è un film del 2007 che vede protagonisti Jude Law e Michael Caine. Anzi, i due, in realtà, sono gli unici due personaggi presenti per tutta la durata del film. Il film è un remake del film degli anni ’70 Gli insospettabili, nel quale recita sempre Michael Caine, stavolta nel ruolo che sarà di Law più di trent’anni dopo.

Rollercar – 60 secondi e vai! | Fuori in 60 secondi

60sec_00000

Celebre pellicola del 2000 con protagonista Nicholas Cage molto amato dagli appassionati di motori. Pochi, però, sanno che si tratta di un remake del film d’exploitation degli anni settanta Rollercar – Sessanta secondi e vai! (in originale Gone in 60 seconds, appunto). Tarantino, da grande fan dell’exploitation qual’è non ha potuto non citare la pellicola nel film Kill Bill (foto al centro).

Scarface (1932) | Scarface (1983)

scarf_00000

Il progetto per la realizzazione del celeberrimo gangster movie di Brian De Palma prese vita dopo che Al Pacino vide al cinema il film del 1932 Scarface – lo sfregiato, ispirato al personaggio di Al Capone. L’ambientazione, tuttavia, fu quasi subito spostata dalla Chicago degli anni ’30 alla Miami dei primi anni ’80 per questioni di praticità. I personaggi principali, tuttavia, presentano dei parallelismi tra le due pellicole.


Commenta

commenti