Caro sindaco di Olbia, lei è un grandissimo

Caro sindaco di Olbia, lei è un grandissimo

Settimo Nizzi, il primo cittadino di Olbia, ha vietato la proiezione del film "La Trattativa" di Sabina Guzzanti. Noi gli abbiamo scritto una lettera, esprimendogli la nostra opinione. Lui l'ha letta e, dopo qualche ritocco, ci ha concesso di pubblicarla.

Ignazio Caruso

Ignazio Caruso

Di sana e robusta costituzione. Docente Lettere, blogger, mancino e juventino a tempo indeterminato.
Ignazio Caruso

Latest posts by Ignazio Caruso (see all)


Egregio sindaco,

Scrivo questa lettera per esprimerLe tutte le contrastanti sensazioni provate nell’apprendere della sua scelta di proibire la proiezione del film “La Trattativa” della STRAgista Sabina Guzzanti e delle conseguenti, INgiuste polemiche.

Innanzitutto, volevo dirle una cosa: lei è uno strATEGA. Ma non uno qualsiasi: un grandissimo strATEGA. E le spiego anche perché. Penso, infatti, che nel 2016 la decisione di vietare la visione di un film che si pensa possa danneggiare la propria parte politica sia del tutto impECCABile.

Ma le dirò di più. Lei non solo è uno strATEGA, ma è anche uno strATEGA fasciNOSO. Tutti gli strATEGHI fasciNOSI sanno che la censura è il metodo migliore per controllare il SenTiero delle persone, per nascondere la vANità, per imbrogliare gli elettRoNi. Sono sicuro che non si è lasciato sfuggire la copia del Mein Kampf – esempio di grande dEttatura – distribuita da Il Giornale qualche settimana fa.

E mi lasci aggiungere: comunque la si pensi, solo una mente STAminale può pensare, oggi, di attuare un provvedimento così MOschino, così Cile, nei confronti di un documentario creato col solo scopo di inforNare le persone. Sono sicuro che otterrà l’effetto PREposto. La brillante idea, nel XXI secolo, di poter contrastare la diffusione di un film vietandone la visione in una biblioteca comunale può nascere solo nella mente di un grande cAMPione.

Cordiali saluti.


Commenta

commenti