Che fine hanno fatto i voli invernali ad Alghero?

Dove sono i voli promessi per la destagionalizzazione della Sardegna (e per far riprendere lo scalo algherese)?

Il bando destagionalizzazione, approvato a settembre 2017, avrebbe dovuto finanziare voli pronti a partire durante l’inverno. A oggi, fine ottobre 2018, tutto tace, dopo annunci trionfali. Che succede?

Ma i voli invernali nell’aeroporto di Alghero, dove sono? E la destagionalizzazione prevista, che fine ha fatto?

Se lo chiedono in tanti.

Anche perché in tanti si erano illusi di poter contare davvero sulla destagionalizzazione promessa dalla Regione Sardegna e dal bando lanciato ormai più di un anno fa.

 

C’ERA UNA VOLTA UN BANDO, E UNA DELIBERA

Il bando in questione aveva questo oggetto:

Oggetto: Procedura aperta suddivisa in lotti per affidamento dei servizi di promozione e comunicazione finalizzati alla destagionalizzazione del turismo nella Regione Sardegna nei mercati di riferimento, ai sensi del d.lgs. n. 50/2016.

In sostanza aveva l’obiettivo di finanziare rotte aeree in Sardegna presso i tre aeroporti principali, con l’obiettivo di destagionalizzare.
Il bando si è concluso a settembre 2017 con il finanziamenti di diverse rotte, si può vedere tutto nella delibera sul sito della Regione Sardegna, disponibile a questo link: https://www.regione.sardegna.it/documenti/1_179_20180917162958.pdf

Per un anno, non si è saputo più nulla.

 

UN ANNO DOPO, L’ENTUSIASMO, LA GIOIA

A settembre 2018, un mese fa, qualcosa sembrava essersi sbloccato.

Comunicati trionfali apparivano sull’Ansa, ripresi dalle testate regionali e locali.

Ansa Destagionalizzazione Alghero

Comunicato ANSA, 25 settembre 2018

 

La delibera era pubblica, i voli sarebbero arrivati.

 

LA DELUSIONE

Invece, a fine ottobre 2018, siamo ancora qua a chiederci che cosa sia successo.

Di voli invernali, nemmeno l’ombra.

La situazione è triste in particolare ad Alghero, aeroporto che si sente cornuto e mazziato per l’ennesima volta, come i residenti, gli imprenditori e le aziende che si trovano nella parte Nord Ovest della Sardegna (che, è utile ricordarlo, è un’isola: dunque gli aerei sono abbastanza importanti, per il semplice motivo che rappresentano l’unico mezzo per spostarsi). L’unico dato certo, a oggi, è che non ci sono più voli da Alghero per Madrid, Barcellona, Napoli, Venezia, ovvero le rotte che dovevano essere finanziate dal bando per la destagionalizzazione.

A oggi la situazione dei voli ad Alghero si può vedere a questo link: https://www.aeroporto.net/aeroporto-alghero/arrivi-partenze-aeroporto-alghero

mercoledì 26 ottobre, la bellezza di 17 voli, meno di uno all’ora.

Venerdì 26, addirittura meno: 16. Potete controllare da qui: https://www.flightstats.com/v2/flight-tracker/departures/AHO?year=2018&month=10&date=26&hour=0

Avremmo voluto fornire i link del sito dell’aeroporto di Alghero, ma non funzionano.

 

QUINDI, CHE FARE?

Nonostante gli annunci, tutto tace, sia dalla Regione che da F2I, il fondo che ha acquistato l’Aeroporto pagando circa 9 milioni di euro, una cifra simile a quella pagata due anni fa dal Milan per acquistare Lapadula.

Voi, Lapadula, sapete che fine abbia fatto? E quanto valga adesso?

Ecco, lo stesso interrogativo potrebbe riguardare F2i, e l’aeroporto di Alghero.

 

Si attendono novità, quanto prima.

A proposito, chi volesse potrebbe mandare una mail agli Assessorati dei Trasporti e del Turismo della Regione Sardegna, un promemoria giusto per ricordare che qui si aspettano risposte.

Per chi lo volesse fare, gli indirizzi sono:

Assessore Carlo Careddu: linea diretta 070/6067054 – 070/6067006

 trasp.assessore@regione.sardegna.it

 trasp.assessore.segreteria@regione.sardegna.it

 tras.assessore@pec.regione.sardegna.it

 

Barbara Argiolas

Assessore Barbara Argiolas: linea diretta 070/6067005

 tur.assessore@regione.sardegna.it

 tur.assessore@pec.regione.sardegna.it

 

Magari può andare bene anche un colpo di telefono, giusto per ricordare che c’è qualcosa da fare, anche in questa parte di Sardegna, con centinaia di migliaia di persone che attendono di capire quando arriveranno questi voli.

 

Commenta

commenti

Rispondi