Continuità territoriale: Alghero tagliata fuori. L’opinione di Stefano Lubrano

L’aeroporto di Alghero da giugno non ha collegamenti in continuità territoriale con Milano Linate e Roma Fiumicino. Un problema importante, che sembra passare in secondo piano.

Claudio Simbula

Claudio Simbula

Blogger, pubblicista, bipede.
Se c’è qualcosa che sogni di fare, comincia a farla.
Facebook: Claudio Simbula | Instagram: @sigla
http://claudiosimbula.com/
Claudio Simbula

Che succede? L’aeroporto di Alghero da giugno non ha collegamenti in continuità territoriale con Milano Linate e Roma Fiumicino. Un problema importante: ecco un approfondimento.

 

Pochi giorni fa (il 18 gennaio) Stefano Lubrano, imprenditore algherese ed ex sindaco di Alghero, ha pubblicato un post sulla sua bacheca personale mettendo in evidenza una situazione particolare:

segnalo che molti nostri clienti abituali stanno considerando di non tornare da noi perché ad oggi non c’è modo di prenotare un volo da Roma Fiumicino o da Milano Linate dal 9 di giugno in poi. Si tratta di clienti che da anni vengono nella nostra struttura e hanno l’accortezza di avvisarci di questa eventualità. Immagino quelle persone che per la prima volta vorrebbero venire ad Alghero arrivando dai due aeroporti sopra citati in silenzio prendono e cambiano destinazione. E’ un danno economico che cresce, minuto dopo minuto; si potrebbe avere la mail di qualcuno dei campioni che ha generato questa bellissima situazione così da farli rendere conto direttamente che non si sta giocando a battaglia navale (o aerea)? #classactionperdavvero

 

Che sta succedendo?

Molto semplicemente, l’ex sindaco fa una riflessione legittima: dal 9 giugno non ci sono più voli diretti su Alghero da Milano Linate (l’aeroporto più centrale di Milano) e da Roma.

Tutto questo porta gravi danni per il settore turistico locale e per tutti i cittadini residenti ad Alghero e in tutta la Sardegna.

Spieghiamo meglio i due punti:

  • danni per il settore turistico: le persone che vogliono venire in vacanza ad Alghero pianificano il loro viaggio e la loro esperienza molti mesi prima. Ovvero, sin da ora. Oggi, tutte quelle persone che vorrebbero venire in vacanza ad Alghero (atterrando qui) utilizzando dei voli diretti da Milano e Roma non possono farlo. L’unica alternativa è utilizzare i voli Ryanair (da Bergamo Orio al Serio) o EasyJet (da Milano Malpensa). In sostanza, si nega una possibilità importante per il territorio.
  • danni per i cittadini: un cittadino sardo/algherese che volesse partire e andare a Milano o Roma sfruttando la sacrosanta continuità territoriale e pianificando un viaggio con un po’ di anticipo, dal 9 giugno semplicemente non lo può fare. Questo significa togliere un’importante possibilità a migliaia di persone che vogliono viaggiare per i motivi più diversi: svago, studio, lavoro. Pensiamo poi a coloro che sono costretti a dei viaggi per motivi di salute. Ecco, sono tutti tagliati fuori dall’assenza di queste connessioni.

 

Ora, perché sta succedendo tutto questo? Ne abbiamo parlato direttamente con Stefano Lubrano.

“Dunque, da Alghero a Milano Linate e Roma Fiumicino non si vola più dal 9 giugno in poi, questo attualmente è un dato di fatto. Questa condizione è figlia della proroga sino all’8 giugno concessa alla Regione Sardegna, frutto della bocciatura del bando sulla continuità territoriale da parte dell’Unione Europea.

Il vecchio bando (2017) è scaduto e il nuovo (2018) è stato bocciato. Per questo la continuità territoriale da Alghero è in regime di proroga: su Milano Linate il collegamento è curato da Alitalia, mentre su Roma Fiumicino c’è Blue Air, visto che Alitalia ha preferito non continuare a servire questa tratta.

A Cagliari c’è lo stesso problema (con Alitalia su entrambe le tratte), mentre Olbia non risente della situazione, in quanto Meridiana lavora praticamente in autonomia.

 

Ogni giorno che passa Alghero perde appetibilità e prenotazioni, e nessuno fa nulla.

 

Questo porta a importanti conseguenze dal punto di vista turistico e non solo.

Come operatore turistico (Direzione Hotel Porto Conte) ho già rilevato che i nostri clienti abituali che usano il collegamento Milano Linate o Roma su Alghero si trovano spiazzati, a oggi non hanno modo di usare questo volo che non si può prenotare. Essendo clienti abituali ci contattano, ce lo dicono: alcuni decidono di trovare altre soluzioni, ma altri preferiscono puntare su altre mete.

Vedendo questa confusione puntano su altre località, e questo è un ragionamento che faranno in tanti.
Ogni giorno che passa Alghero perde appetibilità e prenotazioni, e nessuno fa nulla.

Questo è un grosso problema per chi lavora nel turismo e per chi semplicemente vola per motivi personali, o di salute.

Siamo già a gennaio. La proroga scade tra 5 mesi. Tra tempi amministrativi e tecnici si rischia di arrivare lunghissimi, fornendo dei collegamenti fuori tempo massimo per chi vuole programmare una vacanza e che magari lo ha già fatto, scegliendo la Puglia o un’altra località.

Dal 9 giugno i collegamenti su Milano sono unicamente EasyJet su Milano Malpensa e Ryanair su Bergamo. Ben vengano, ma la continuità territoriale a prezzi fissi dov’è?

E su Roma, poi? Da Alghero dal 9 giugno non esiste un collegamento con la capitale, è incredibile.

E questo non riguarda solo i viaggiatori italiani, riguarda anche quelli europei che magari volevano venire in Sardegna passando da Milano o Roma, che da Milano avranno una possibilità in meno, da Roma non ne avranno proprio.

 

Chi ha l’opportunità di prendere decisioni non si pone il problema della programmazione, ad esempio dell’estate, e questo è molto grave.

La questione è complicata, ma così si blocca l’estate e non si considerano tutte queste criticità, bloccando un flusso importante.

Come cittadino e politico, dico che questa è una grave situazione sociale ed economica in forma più ampia. Si sta impedendo a chi vuole viaggiare dalla Sardegna di poterlo fare in tranquillità. E si mette in grande difficoltà chi magari è costretto a viaggiare per motivi di salute.

Chi ha modo può trovare una soluzione. Ma perché non permettere un collegamento diretto che è un diritto dei cittadini residenti e di chi vuol venire in Sardegna?

La continuità è un diritto di tutti i sardi, anche da Alghero.”

 

Aggiornamenti sulla situazione attuale

In questi giorni la Regione con l’assessore ai trasporti Careddu ha rilasciato dichiarazioni che confermano la volontà di rinnovare la proroga almeno sino a ottobre, in attesa della nuova gara da definire quanto prima.

Ma a oggi non è ancora possibile prenotare dei voli dal 9 giugno in poi.

Abbiamo fatto delle prove anche stamattina (29 gennaio) la situazione è questa:

Alitalia: Alghero-Milano Linate dal 9 giugno

Alitalia-Alghero-Milano-Linate-continuità-territoriale.

Blue Air: Alghero-Roma Fiumicino dal 9 giugno

Blue-air-Alghero-Roma-continuità-territoriale

Le cose cambieranno? Forse, si, prima o poi. Speriamo in meglio.
Per adesso, resta una grande amarezza.

Commenta

commenti