Il treno Alghero-Sassari è stato fermato e non ripartirà (a breve)

Il treno Alghero-Sassari è stato fermato e non ripartirà (a breve)

Stop del Ministero dei trasporti alla tratta tra le due città sarde: problemi e disagi per centinaia di passeggeri, soprattutto giovani, studenti e lavoratori.

Claudio Simbula

Claudio Simbula

Blogger, pubblicista, bipede.
Se c’è qualcosa che sogni di fare, comincia a farla.
Facebook: Claudio Simbula | Instagram: @sigla
http://claudiosimbula.com/
Claudio Simbula

Il treno Alghero-Sassari è stato bloccato sino a data da destinarsi: un problema enorme per centinaia di persone.

Ottobre è il mese in cui cadono le foglie, e si fermano i treni.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con una lettera ufficiale ha deciso di fermare la tratta ferroviaria tra Alghero e Sassari.

Perché? La causa è data dal mancato rispetto delle condizioni di sicurezza dell’impianto di ACEI-CTC e del blocco conta-assi: sinché gli impianti non saranno riesaminati e certificati, con i necessari interventi manutentivi, il treno non potrà ripartire.
La Regione Sardegna aveva chiesto una proroga al 2019 per questi lavori, ma il Ministero l’ha negata, preferendo fermare subito tutto.

Ecco i documenti ufficiali:

Potrebbe sembrare uno scherzo, ma è tutto vero. 
I trasporti rappresentano uno dei macroproblemi della Sardegna, sia a livello esterno (basti pensare alle rotte aeree drasticamente diminuite e al monopolio dei traghetti via mare che porta a prezzi assurdi) che a livello interno (Sassari-Olbia infinita, ad esempio).

La sospensione del servizio ferroviario tra Alghero e Sassari colpirà molti, soprattutto professionisti, dipendenti e studenti universitari che quotidianamente fanno la spola tra le due città.

L’ARST provvederà (molto probabilmente) a sostituire le corse ferroviarie con delle corse via autobus: nessuno rimarrà a piedi, ma il disagio rimane.

Ora nasce spontaneo un dubbio: e se il bus arrivasse più puntuale del treno? 

 

 


 

Commenta

commenti