Alghero vista da una famiglia di turisti: ecco cosa piace e cosa no

Ho chiesto a una famiglia di turisti di raccontarmi in pochissime parole le loro vacanze in città: sono emerse cose belle e altre meno. Eccole qua.

Claudio Simbula

Alghero è bella. Lo dicono tutti, dai residenti ai turisti.

A proposito, cosa pensano davvero i turisti delle lore vacanze ad Alghero? Quali sono le cose che piacciono di più e quali quelle che piacciono meno?

Per capirlo meglio ho pensato di chiederlo direttamente a loro, intervistando una famiglia di italiani (moglie e marito con due figli adolescenti) che hanno trascorso ad Alghero la settimana di ferragosto.

Ho fatto loro poche e semplici domande, a cui hanno risposto altrettanto rapidamente. Eccole qua.

 

Carissimi, com’è andata la vostra esperienza ad Alghero?

La nostra esperienza ad Alghero è andata davvero bene, siamo contenti di aver visitato questa città e i suoi dintorni, venire qui in vacanza è stata una buona idea.

 

Mi direste 3 cose che vi sono piaciute di questa città e della vostra vacanza?

Si, ne scegliamo anche qualcuna in più:

1) Il centro storico di Alghero con la sua passeggiata sui bastioni;

2) le insenature e calette del Lazzaretto;

3) lo scenario di Capo Caccia;

4) l’agriturismo Sa Mandra;

5) le focacce del panificio Sardà, in via Don Minzoni.

 

3 cose che invece NON vi sono piaciute?

1) le spiagge troppo affollate in agosto;

2) la mancanza di pulizia in alcune spiagge come ad esempio Maria Pia: fra la sabbia abbiamo trovato anche pezzi di vetro;

3) il ristorante XXXXXX (non posso pubblicare il nome, posso solo dire che è situato nel centro storico): abbiamo aspettato tantissimo, mangiato male e speso una follia. I turisti bisognerebbe trattarli meglio…

 

Consigliereste una vacanza ad Alghero ai vostri amici?

Consigliamo vivamente una vacanza ad Alghero, meglio se in un altro mese rispetto ad agosto.

 

Pensate di ritornare voi stessi nei prossimi anni ad Alghero o in Sardegna?

Torneremo sicuramente in Sardegna.

 

Ecco qua, il nostro brevissimo “domanda e risposta” si conclude così.

Emergono dei punti di forza interessanti: alle tante bellezze naturali si aggiungono le esperienze proposte dalle imprese locali, da quella più tipica offerta dall’agriturismo Sa Mandra sino a quella più cittadina con le focacce del forno Sardà.

Ci sono anche dei punti negativi, come la pulizia delle spiagge e le cattive esperienze provocate da qualche ristoratore troppo furbo (a quanto pare esistono ancora).

Tutto sommato (prendete il campione per quello che è, una famiglia dico una) il risultato è positivo e gli intervistati consiglierebbero anche ad altri di trascorrere una vacanza in Sardegna.

Ora, si tratta solo di un’opinione individuale, nessun dato statistico. Ma possiamo parlarne.

 

A proposito, voi che ne pensate?


Photo Credit: link